• Home
  •  > Notizie
  •  > Reggio Emilia, lutto a Massenzatico: morto a 54 anni Marco Bui, titolare del Conad Margherita

Reggio Emilia, lutto a Massenzatico: morto a 54 anni Marco Bui, titolare del Conad Margherita

Molto conosciuto in paese, lascia la moglie Karin e i figli Emma ed Elia. Martedì i funerali

REGGIO EMILIA. Un gran lavoratore, un padre e un marito affettuoso, un punto di riferimento per la sua comunità. È un lutto pesante quello che ha colpito Massenzatico: è morto ieri a 54 anni, dopo una dura lotta contro la malattia, Marco Bui.

Da oltre vent’anni Marco gestiva il Conad Margherita, conosciuto anche come Conad “Braguzza”, inizialmente assieme al fratello Paolo, deceduto nel maggio del ’99. La famiglia Bui era arrivata a Reggio Emilia dai lidi ferraresi a metà degli anni Settanta.

Il padre aveva trovato lavoro come motoaratore per conto terzi, mentre la madre lavorava alla raccolta della verdura. I due convivevano già con il problema del figlio Paolo, colpito da Talassemia maior, e la gestione di questo supermercato e la capacità dei due fratelli di frasi apprezzare e amare avevano in qualche modo aiutato la famiglia ad inserirsi e a farsi ben volere dalla comunità di Massenzatico. Dopo la morte di Paolo, a soli 38 anni, Marco aveva preso in mano il Conad assieme alla moglie Karin che adesso, dopo quest’ultimo terribile lutto che ha colpito la famiglia, ne porterà avanti l’attività.

«Era un gran lavoratore – ricorda con commozione la suocera Argentina – una persona seria che adorava i suoi bimbi e la sua famiglia, una persona straordinaria. In paese era molto conosciuto per il negozio che gestiva, un negozio a cui ha dedicato tutta la sua passione. Pensi che è andato a lavoro fino al giorno prima di essere ricoverato».

Marco, appassionato anche di moto, per il Conad Margherita ha sempre dato tutto continuando ad andare a lavoro nonostante la malattia e gli antidolorifici per stare vicino ai dipendenti e soprattutto ai suoi clienti, che in lui vedevano un amico e un riferimento oltre che un semplice commerciante. Lascia i figli Emma ed Elia e i genitori Frediano e Amelia, i funerali si svolgeranno domani con partenza alle 13.30 dalle camere ardenti del Santa Maria alla volta del piazzale del Conad, dove sarà effettuata una breve sosta per poi proseguire alla chiesa di Massenzatico.

Pubblicato su Gazzetta di Reggio