• Home
  •  > Notizie
  •  > Virginia non ce l’ha fatta, è morta a 12 anni

Virginia non ce l’ha fatta, è morta a 12 anni

Cavriago, per le cure la famiglia aveva aperto una raccolta fondi alla quale tanti avevano partecipato. Oggi il funerale in San Nicolò

CAVRIAGO. Ha lottato con tutte le sue forze, sostenuta dall’amore e dal coraggio di mamma e papà, che non si sono mai arresi e che, per provare ogni possibile cura, hanno fatto di tutto, compreso il dare vita a una raccolta fondi alla quale tanti hanno partecipato. Ma Virginia Ferrandino, 12 anni compiuti ad agosto, non ce l’ha fatta.

La notizia della sua prematura scomparsa è un colpo al cuore per tutti coloro che l’hanno conosciuta e amata, per chi in questi mesi è venuto a conoscenza della sua storia e ha pregato per la sua guarigione e contribuito alle sue cure. Quelle cure sperimentali che erano la sola speranza contro quella malattia che di punto in bianco, a metà del mese di luglio scorso, si era palesata come un fulmine a ciel sereno, per stravolgere per sempre la giovanissima vita della bambina e dei suoi famigliari.

Virginia non è mai stata sola. Papà Luca e mamma Vanessa, armati di una forza che solo l’amore può spiegare, le sono stati a fianco ogni istante. Hanno ascoltato le sentenze dei medici che ben presto hanno parlato loro di un tumore rabdoide, un sarcoma pediatrico aggressivo che nell’arco di poche settimane dalla diagnosi ha subito raggiunto l’encefalo.

Virginia è stata a lungo ricoverata all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, sottoposta a delicati interventi chirurgici mirati innanzitutto a diminuire le sue sofferenze. Ma di fronte alla dolorosa certezza che le cure convenzionali per lei non sarebbero state sufficienti a salvarla, papà Luca e mamma Vanessa avevano chiesto aiuto, dando vita su “Gofundme” a una raccolta fondi che nel giro di poche settimana aveva raggiunta diverse decine di migliaia di euro. La storia di Virginia e la difficile battaglia per la vita che il destino le ha posto davanti non hanno lasciato nessuno indifferente. A Cavriago, ma non solo, sono stati tantissimi coloro che hanno voluto dare una mano alla famiglia Ferrandino con donazioni necessarie a pagare le cure coi protoni in cui i genitori riponevano molte speranze. Sono stati mesi difficili. Con i genitori costantemente al capezzale della loro bambina, e a casa le sorelle gemelle di Virginia.

Ieri mattina è stato il Comune di Cavriago a diffondere la dolorosa notizia della morte di Virginia sulla pagina Facebook. In questi mesi di rispettoso silenzio, tutti speravano che potessero esservi dei miglioramenti. «La nostra comunità è stata colpita da un gravissimo lutto. Ci ha lasciati Virginia Ferrandino di appena 12 anni, dopo una battaglia contro la malattia durata mesi che non le ha lasciato scampo. La sua famiglia ha lottato in ogni modo e con ogni mezzo al suo fianco, senza perdere mai la speranza. Oggi Cavriago si stringe a loro nel momento più terribile che mai avremmo voluto vivere» ha scritto la sindaca a nome di tutta la cittadinanza. Il funerale si terrà oggi. Dalle 8.30 a Coviolo è allestita la camera ardente. La cerimonia funebre si svolgerà nella chiesa di San Nicolò, a Cavriago, alle 10.20.

El.Pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Gazzetta di Reggio