• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Manuela Costetti la volontaria aveva 49 anni

Addio a Manuela Costetti la volontaria aveva 49 anni

Le sue già difficili condizioni di salute aggravate dalla positività al Covid. «Le piaceva stare con altri e aveva grande manualità»

BIBBIANO. Il paese di Bibbiano piange Manuela Costetti, scomparsa prematuramente all’età di 49 anni.

Le già difficili condizioni di salute con cui faceva i conti da tempo, si sono aggravate improvvisamente con la positività al Covid.

«Sabato dopo qualche giorno di febbre e tosse ha fatto il tampone; domenica abbiamo scoperto che era positiva – racconta il fratello Luca – Poi le sue condizioni purtroppo sono precipitate improvvisamente». È morta a casa. Mentre il padre, a sua volta ammalato di Covid, attualmente è ricoverato agli Infettivi al Santa Maria Nuova.

Originaria di San Polo, Manuela abitava Bibbiano con la mamma Marta e il papà Pasquino. In passato, aveva lavorato in maglieria, poi la crisi del settore le aveva fatto perdere il lavoro. Ritrovarlo è stato difficile e al momento era senza una occupazione. Ma era sempre attiva. «Aveva una grande manualità – racconta il fratello – era una vera esperta nei ricami e lavoro a ai ferri, all’uncinetto».

Per questo, era sempre presente anche al parco Manara con i suoi lavoretti e con altre volontarie del gruppo “La Comunitè Dal Croj”.

Ieri proprio i volontari del Circolo Manara l’hanno ricordata: «Ci uniamo al dolore della famiglia per la prematura scomparsa di Manuela Costetti. Ciao Manuela riposa in pace».

Tanti sono stati i messaggi di cordoglio e di affetto giunti alla famiglie alla quale Manuela era molto legata, in particolare a sua nipote. La famiglia stessa di Manuela è molto conosciuta e benvoluta: suo fratello Luca ha una macelleria a Montecchio.

Ai funerali non potrà partecipare il papà che resta ricoverato, così come la mamma. Sarà una cerimonia molto ristretta che si svolgerà al cimitero.

«Era tanta la sua voglia di stare con gli altri. Ci fanno molto piacere i messaggi che stiamo ricevendo. Lascia un segno davvero indelebile in tutti» confida il fratello Luca. —

Da.Al.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Gazzetta di Reggio