• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto Sergio Sala, storico antifascista e volontario

Morto Sergio Sala, storico antifascista e volontario

Aveva 80 anni ed era una figura notissima in paese, legato anche ai giovani per il suo ruolo di custode della palestra al palazzetto e figura portante dell'Auser locale

CASTELNOTO SOTTO. Si è spento, all’età di 80 anni, Sergio Sala. Con la sua morte la comunitá di Castelnovo Sotto piange la scomparsa di un antifascista e storico volontario Auser, sempre in prima linea quando si trattva di aiutare il suo paese.

 

Sala si è spento, a 10 giorni dal suo 80esimo compleanno, dopo una lunga malattia. Viveva con la moglie Rina in via Fratelli di Dio 14. Aveva lavorato per una vita per Agac. Una volta in pensione aveva vissuto un mese in Kosovo per aiutare la popolazione locale a ripristinare i danni causati dalla guerra. Ma Sala era conosciuto e amato a Castelnovo per la passione che metteva nell’aiuto del suo territori, come la cura del Palazzetto dello Sport, oggi dedicato a Socrate Spaggiari, suo grande ispiratore. 

 

Era attivo nella locale sezione di Anpi sia come portavandiera nelle ricorrenze, sia nell’organizzazione della Pedalata della Pace in occasione del 25 Aprile. Inoltre era coordinatore dei volontari Auser che prestano servizio nella pulizia del Parco Rocca. Era suo il motto fatto proprio da Auser “Gente che aiuta gente”. Sala si è sempre speso nel comunicare la sua passione per la pace ai giovani che incontrava. 

 

L’Auser e l’amministrazione comunale di Castelnovo Sotto, a nome di tutta la comunitá, esprimono profondo rammarico per la sua scomparsa e si stringono accanto alla moglie Rina e alla figlia Rossella.

Il funerale è in programma domani, venerdì 14 agosto, alle 15,30 dall’abitazione per il cimitero locale dove averrà una breve benedizione. Poi la salma sarà portata a Coviolo per la cremazione. 

Pubblicato su Gazzetta di Reggio