Chiese in Provincia di Reggio Emilia - città di Brescello: Oratorio di San Marcellino

Oratorio di San Marcellino
S. Marcellino

REGGIO EMILIA / BRESCELLO
via San Marcellino - Brescello (RE)
Culto: Cattolico
Diocesi: Reggio Emilia - Guastalla
Tipologia: oratorio
La costruzione dell'oratorio di San Marcellino risale alla prima metà del XVII secolo. Prima di allora, un altro oratorio era ubicato in via del Ghetto, a poca distanza da una sinagoga. La vicinanza dei due culti divenne col tempo incompatibile pertanto si deliberò di costruire un nuovo oratorio nella sede attuale. Oggi l'edificio è parte integrante della cortina edilizia urbana. Si affaccia su una via del centro urbano la cui modesta ampiezza non consente di cogliere lo sviluppo frontale... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La costruzione dell'oratorio di San Marcellino risale alla prima metà del XVII secolo. Prima di allora, un altro oratorio era ubicato in via del Ghetto, a poca distanza da una sinagoga. La vicinanza dei due culti divenne col tempo incompatibile pertanto si deliberò di costruire un nuovo oratorio nella sede attuale. Oggi l'edificio è parte integrante della cortina edilizia urbana. Si affaccia su una via del centro urbano la cui modesta ampiezza non consente di cogliere lo sviluppo frontale della facciata definita soltanto da due paraste estreme con frontone superiore e una finestra semicircolare sopra l'ingresso. La planimetria dell'edificio è costituita da un unico vano rettangolare suddiviso in quattro campate, delle quali le prime tre sono occupate dalla navata e l'ultima dal presbiterio-coro, sopraelevato di due gradini. Sulla parete di fondo, rettilinea, è collocato un dipinto di scuola emiliana del XVI secolo raffigurante i SS. Marcellino e Cleto in venerazione della Madonna del Buon Consiglio. Le pareti sono scandite da paraste trabeate sulle quali si impostano gli archi di rinforzo delle volte a crociera. A metà '800, a seguito della demolizione del portico antistante, l'oratorio viene allungato verso la strada raggiungendo la conformazione attuale. Nello stesso periodo viene collocato, con modifiche, l'altare in legno proveniente dalla vecchia chiesa parrocchiale.

Impianto strutturale

E' presumibile che l'edificio sia costruito con muratura portante di mattoni.

Pianta

L'impianto planimetrico dell'oratorio di San Marcellino ha uno sviluppo longitudinale. E' costituito da un unico vano rettangolare suddiviso in quattro campate. Le prime tre sono occupate dalla navata e l'ultima dal presbiterio-coro a terminazione rettilinea, sopraelevato di due gradini. L'oratorio è privo di sagrestia e di campanile. Dimensioni complessive dell'interno: larghezza 3,90 mt, lunghezza 14,00 mt.

Interno

Il partito decorativo dell'interno è affidato alle paraste che scandiscono le pareti laterali. Sopra di esse corre la trabeazione e si impostano gli archi di rinforzo delle quattro volte a crociera che coprono l'intero vano. Sulla parete rettilinea del coro è collocato un grande dipinto, considerato di scuola emiliana del XVI secolo, raffigurante i santi Marcellino e Cleto che venerano la Madonna del Buon Consiglio. Sotto di esso è collocato l'altare in legno della vecchia chiesa parrocchiale, qui trasferito a metà '800. Una moderna mensa, al centro del presbiterio, reca sullo stipite un paliotto in scagliola policroma. Non sono presenti decorazioni parietali. L'interno della chiesa risulta sufficientemente illuminato grazie alla finestra semicircolare posta in facciata e alle due finestre del coro. L'illuminazione artificiale è comunque garantita da un lampadario appeso all'inizio del presbiterio e da quattro candele elettrificate nella navata.

Prospetti

L'oratorio è inserito nel tessuto urbano di cui è parte integrante. Per cogliere pienamente lo sviluppo della facciata è preferibile una visuale angolata poiché la via sulla quale si affaccia è di ridotta ampiezza. Il prospetto di facciata, rivolto ad ovest, è costituito da due alte paraste poste alle estremità, un frontone superiore triangolare e una finestra semicircolare situata sopra l'ingresso. Sul lato est è ancora visibile una finestra polilobata, tamponata internamente. L'oratorio non è dotato di campanile ma soltanto di una struttura di sostegno per la campanella.

Coperture

Quattro volte a crociera coprono il vano interno dell'oratorio. Esternamente il manto di copertura è in coppi su struttura presumibilmente a travature lignee.

Pavimentazioni

L'interno dell'oratorio è attualmente pavimentato in cotto. Ma le fonti riferiscono che intorno alla metà del XIX secolo il pavimento venne rifatto in legno.

XVII sec. - XVII sec. (costruzione intero bene)

Sembra che un antico oratorio di S. Marcellino sorgesse in via del Ghetto nei pressi di una Sinagoga. Divenuta incompatibile tale vicinanza, nel XVII secolo gli ebrei si fecero carico della costruzione del nuovo oratorio cristiano nel luogo in cui si trova tuttora.

1667 - 1667 (allestimento interno intero bene)

Il 20 dicembre 1667 viene effettuata la traslazione degli arredi e delle sacre immagini nel nuovo oratorio.

XIX metà - XIX metà (ampliamento e rinnovamento interno intero bene)

Durante la permanenza di don Simonazzi (1853-1870) viene demolito il porticato antistante e la navata viene allungata fino al limite stradale. Nello stesso momento si rifà il pavimento in legno, si sostituisce l'altare in mattoni con l'altare in legno della vecchia chiesa parrocchiale riadattato per gli spazi ridotti dell'oratorio. Viene anche realizzata una cantoria sopra la porta di ingresso.

Mappa

Cimiteri a REGGIO EMILIA

Via Valli Bagnolo In Piano (Re)

Via Liberazione Casalgrande (Re)

Via San Francesco 12 Castellarano (Re)

Onoranze funebri a REGGIO EMILIA

23 Brescello Via Panizzi 42041 Brescello

Via Cavallotti 4 Brescello

Via Grandi 4/A Albinea