Chiese in Provincia di Parma - città di : Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo Martiri

Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo Martiri

PARMA
Pontolo, Borgo Val di Taro (PR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Piacenza - Bobbio
Tipologia: chiesa
La chiesa dei S.S. Giovanni e Paolo martiri sorge in località Pontolo di Borgo Val Taro, isolata, con orientamento Nord Est- Sud Ovest, preceduta da un ampio sagrato, cui si accede da una scalinata di dieci gradini in pietra. La novecentesca facciata, in conci di pietra a vista, è a capanna, rinserrata agli angoli da lesene tuscaniche, che sorreggono una trabeazione decorata a metope e triglifi, coronata da un frontone triangolare, in aggetto. Alla facciata, leggermente arretrati, si... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa dei S.S. Giovanni e Paolo martiri sorge in località Pontolo di Borgo Val Taro, isolata, con orientamento Nord Est- Sud Ovest, preceduta da un ampio sagrato, cui si accede da una scalinata di dieci gradini in pietra. La novecentesca facciata, in conci di pietra a vista, è a capanna, rinserrata agli angoli da lesene tuscaniche, che sorreggono una trabeazione decorata a metope e triglifi, coronata da un frontone triangolare, in aggetto. Alla facciata, leggermente arretrati, si addossano i fronti rettangolari, delle cappelle votive, con cantonali in pietra bocciardata, posti a risega e coronati da balaustra chiusa, con ai lati le statue in pietra dei Santi Pietro e Paolo. La parte inferiore della facciata presenta uno zoccolo continuo, in pietra bocciardata. Al centro si apre l'unico portale, rettangolare, sopraelevato di due gradini, sul piano del sagrato. Il portale è rinserrato tra lesene, scanalate, corinzie che reggono un architrave in aggetto. AL di sopra del portale si apre una bifora, con pilastrini dorici, su mensola, che reggono un architrave con frontone triangolare. I fronti laterali sono forati da un finestrone a sesto ribassato per lato. Al fronte sinistro si addossa la sagrestia. Sul retro, i volumi del presbiterio e dell'abside rientrano a risega. Il presbiterio presenta un finestrone rettangolare per lato, nella parte alta. Il campanile si addossa al presbiterio sulla parte sinistra. A pianta quadrata, in pietra a vista, su due ordini, separati da cornici marcapiano in aggetto, di cui il primo con cantonali a risega, il secondo con lesene d'angolo e un fronte forato da monofora rettangolare, termina con una cella con lesene d'angolo, forata sui quattro lati da bifore rettangolari con pilastrini dorici. La cella, coronata da una trabeazione in aggetto, con ai quattro angoli guglie piramidali, in pietra, è sormontata da un tamburo ottagonale, aperto su quattro lati da monofore a tutto sesto, coperto con tetto in pietra a guglia piramidale.

Pianta

Schema planimetrico basilicale, a navata unica, a tre campate, scandite da pilastri murali con lesene doriche binate addossate, al di sopra delle quali corre una trabeazione spezzata, in leggero aggetto, lungo la navata e il presbiterio. Le prime due campate, a pianta quadrata, sono voltate a padiglione. La terza campata, a pianta rettangolare, meno profonda è voltata a botte. In corrispondenza delle campate si aprono sulla navata, tra i pilastri murali, con archi, a tutto sesto, quattro cappelle votive, dedicate rispettivamente, quelle di destra al Sacro Cuore e San Giovanni e Paolo, quelle di sinistra a Santa Teresa e a Sant'Antonio e San Rocco. Il presbiterio, sopraelevato di due gradini in marmo, sul piano della chiesa, si apre sulla navata con un arco a tutto sesto, su pilastri murali. A pianta rettangolare, a unica campata è voltato a botte, con la volta forata dalle unghie dei finestroni del claristerio. L'abside semicircolare è voltata a emicupola.

Coperture

Tetto a due falde sulla navata e presbiterio. Manto di copertura in tegole marsigliesi.

Pavimenti e pavimentazioni

In mattonelle quadrate di marmo bianche e grigie.

Elementi decorativi

Le volte delle cappelle, della navata e del presbiterio sono affrescate.

Impianto strutturale

Strutture verticali in muratura portante.

1787 - 1794 (costruzione intero bene)

La costruzione dell'edificio ebbe inizio nel 1787 e nel 1794 veenne completata e bendetta. Nel 1804 il Boccia ricorda che ne fu architetto lo stesso parroco Giovan Francesco Varsi.

Mappa

Cimiteri a PARMA

Via Marazzuola 1 Salsomaggiore Terme (Pr)

Via San Francesco Mezzani (Pr)

Via Po 1 Colorno (Pr)

Onoranze funebri a PARMA

Via Abbeveratoia 19 Parma

Via Abbeveratoia 19 Parma

Via Martiri Della Liberta' 127 Varano De' Melegari