Chiese in Provincia di Parma - città di : Chiesa di San Giovanni Battista e Beata Maria Vergine Addolorata

Chiesa di San Giovanni Battista e Beata Maria Vergine Addolorata

PARMA
Bardi (PR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Piacenza - Bobbio
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Giovanni Battista e della Beata Maria Vergine Addolorata sorge a Bardi, all'interno dell'abitato, preceduta da un ampio sagrato cui si accede da una scalinata in pietra. La facciata in mattoni a vista è a salienti, a vento, con la parte centrale, mono cuspidata, in leggero aggetto e rinserrata ai lati da robuste paraste, così come i fronti delle navate laterali. Al di sotto delle parasete corre un basamento in conci lapidei a vista. Al centro si apre un portale monumentale,... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Giovanni Battista e della Beata Maria Vergine Addolorata sorge a Bardi, all'interno dell'abitato, preceduta da un ampio sagrato cui si accede da una scalinata in pietra. La facciata in mattoni a vista è a salienti, a vento, con la parte centrale, mono cuspidata, in leggero aggetto e rinserrata ai lati da robuste paraste, così come i fronti delle navate laterali. Al di sotto delle parasete corre un basamento in conci lapidei a vista. Al centro si apre un portale monumentale, affiancato da un doppio ordine di colonne binate, su alti basamenti, con capitelli corinzi e ionici, chiuse in alto da un arco a tutto sesto strombato con cornice modanata e festone decorato a bassorilievi di foglie d'acanto e medaglioni con croce centrale. In chiave di volta l'Agnello. Tra le colonne binate si apre una trifora con strette monofore a tutto sesto su colonnine, chiuse da lastre di pietra con medaglioni scolpiti al centro. La lunetta al di sopra della trifora, in marmo rosso presenta una decorazione geometrica in marmo verde con sole raggiante al centro. Ai lati dell'arco, cosi come al di sopra dei portali feriali laterali si aprono strette monofore a tutto sesto, chiuse sempre da lastre di pietra traforata con medaglioni centrali. I portali feriali con stipiti in marmo rosa sono sormontati da lunette dipinte. Al di sopra dell'arco si aprono cinque monofore a tutto sesto tra colonnine binate. Le tre centrali chiuse da lastre di pietra traforate, quelle laterali ospitano invece a sinistra il mosaico raffigurante la Madonna Addolorata, quello di destra San Giovanni Battista. Il timpano è dipinto con la raffigurazione della Madonna in trono che regge il modello della chiesa e ai lati la comunità di Bardi. I fronti laterali presentano, nella parte superiore, finestroni circolari. Su retro l'abside semicircolare è forata da cinque alte monofore a tutto sesto.

Pianta

Schema planimetrico basilicale a tre navate, di cui quella centrale scandita in tre campate da alte lesene, addossate a pilastri rettangolari, al di sopra delle quali s'impostano gli archi a tutto sesto delle volte a crociera, con costoloni in cotto a vista. Tra le lesene si aprono arcate a tre fornici, a tutto sesto su colonnine di marmo giallo con capitelli corinzi in pietra e pulvini cubici in marmo giallo. Al di sopra delle lesene corre una cornice modanata in leggero aggetto. Le navate laterali sono scandite in nove strette campate, a pianta rettangolare, voltate a crociera, con costoloni a vista. Il presbiterio, rialzato di quattro gradini sul piano della chiesa, si apre sulla navata con un arco a tutto sesto, su alti pilastri murali. A pianta rettangolare, a unica campata, è voltato a botte.

Coperture

Tetto a falde, manto di copertura in coppi .

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in marmo grigio.

Elementi decorativi

La volta del presbiterio è dipinta lungo i costoloni a motivi floreali, la volta dell'abside presenta un mosaico con la raffigurazione di Cristo Pantocrator.

Impianto strutturale

Strutture verticali in muratura di mattoni portante.

1932 - 1934 (costruzione intero bene)

La chiesa della Beata Vergine Addolorata è un edificio di recente costruzione. La prima pietra fu posta il 19 marzo 1932 e fu consacrata il 16 giugno 1934. Venne realizzata su progetto di Camillo Uccelli, mentre il promotore della costruzione fu Luigi Longinotti. Questa nuova chiesa sorge sul luogo della chiesa quattrocentesca dei Serviti che fu consacrata nel 1488. Prima ancora del 1455, sullo stesso luogo era presente un ospedale dedicato a S. Giacomo.

Mappa

Cimiteri a PARMA

Strada Comunale Del Cimitero Zibello (Pr)

Strada Berettine Fontanellato (Pr)

Viale Cimitero Borgo Val Di Taro (Pr)

Onoranze funebri a PARMA

Piazza Della Repubblica 10 Solignano

Piazza Meli Lupi 3 Soragna

Via Don Minzoni 9 San Polo Di Torrile Torrile