• Home
  •  > Notizie
  •  > La Correggese deve contenere la rabbia del Sasso Marconi

La Correggese deve contenere la rabbia del Sasso Marconi

Calcio serie D, i biancorossi in campo alle 15 nella sfida interna contro la formazione bolognese Durissima trasferta per il Lentigione che va a far visita alla corazzata Imolese, regina del girone

REGGIO EMILIA. Si giocherà a partire dalle 15 la terza giornata di andata del girone D di serie D. Giornata impegnativa per le due formazioni reggiane, Correggese e Lentigione, che saranno impegnate contro Sasso Marconi e Imolese.

Solo Colligiana-Tuttocuoio è stata rinviata al 20 di settembre a causa della prematura scomparsa del giovane Lorenzo Burgalassi, giocatore del Tuttocuoio, deceduto lunedì mattina a causa di una leucemia fulminante. Al grave lutto della famiglia hanno partecipato tutte le società sportive che fanno parte del girone D come pure gli enti federali.

Spostamento di orario invece per San Sepolcro-Forlì che si giocherà alle 20.30.

Qui Correggio. La reazione alla sconfitta c’è stata ed ora dalla Correggese ci si aspetta continuità.

«Domenica abbiamo ottenuto un buon risultato - spiega mister Salvatore Marra - ma non è abbastanza perché possiamo e dobbiamo fare di più. Contro il Sasso Marconi dobbiamo scendere in campo con grande attenzione e determinazione cercando di evitare quelle situazioni che hanno penalizzato la Pianese. Avremo ancora ai box Federico Del Colle e Nicolas Bovi entrambi infortunati. Non ci sarà neppure Alessio Mariotti, squalificato. L’avversario che avremo di fronte è un avversario forte che arriverà a Correggio arrabbiato e deciso a riscattarsi dalla sconfitta rimediata in casa la scorsa settimana. Ha in rosa ottimi elementi come l’ex professionista Della Rocca, oppure Cortese o Noselli che di serie D ne hanno macinata parecchia. Sono una squadra veloce e compatta che dovremo tenere a bada con grande attenzione. Giocheremo davanti al nostro pubblico e vogliamo renderlo orgoglioso di noi».

Qui Lentigione. Trasferta da tripla per la capolista Lentigione che andrà in casa della corazzata Imolese.

«Faccio fatica a trovare nella lista un giocatore che non sia forte – commenta l’allenatore Gianluca Zattarin - o un giocatore che non abbia giocato da professionista. Sarà un bel test e una bella partita stimolante sia per noi che per loro. Un test perché affronteremo la squadra più forte di tutte contro la quale sappiamo che dovremo fare più di quanto fatto fino ad ora. Non saranno ancora a disposizione Mohamed Kane, Vito Falconieri squalificato e Filippo Savi che ha ancora problemi alla schiena. L’unico a rientrare sarà Gabriel Anarfj dal piccolo problema avuto. Cosa mi aspetto? Di crescere sotto l’aspetto della fisicità e della personalità, mi aspetto che si riesca a dare una grande lettura della partita in ogni momento e di sbagliare il meno possibile. Perché in queste partite un errore lo si paga a caro prezzo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Gazzetta di Reggio